Rebi Rivale


Biografia Roberta BosaRebi Rivale, pseudonimo di Roberta Bosa, nasce nel 1975.

A Udine incontra dapprima Ornella Tusini, chitarrista classica, poi Davide Sciacchitano, contrabbassista.

Insieme intascano diversi successi nel panorama italiano della Musica d’Autore.

Le esibizioni dal vivo seguono lo stile di una formazione acustica che impreziosisce i brani con interventi delicati e incisivi allo stesso tempo, riconsegnando arrangiamenti alternativi a quelli contenuti negli album.

Sono i contenuti il punto fondamentale del progetto della cantautrice, che porta letteralmente in scena i suoi personaggi, a loro volta veicoli di messaggi pesanti, a volte duri, sicuramente spunti di riflessione per sensibilizzare il pubblico sulle questioni sociali più spinose.

A conferma di questo, tra i diversi riconoscimenti, il Premio ricevuto nel 2011 e nel 2013 da Walk on Rights, concorso indetto da Amnesty International per i brani “Se sarà femmina” e “Chez Simone” brano, quest’ultimo, vincitore del Premio Speciale Amnesty International dedicato alla memoria di Matthew Shepard e a tutte le vittime di omofobia.

Esce nell’aprile 2011 il primo lavoro di Rebi, dal titolo “Rebi Rivale” edito dalla M.A.P. di Milano.

L’album “Emergenze”, uscito nel 2013, è un lavoro auto-prodotto. Nel progetto Rebi invita 5 artisti italiani emergenti (anche da qui il titolo), a collaborare nell’arrangiamento ognuno di un brano. Si tratta di Emanuele Bocci, Consuelo Orsingher, i Liberadante, Giovanna Dazzi e i Luna E Un Quarto.

A settembre 2014 pubblica il singolo “Concerto per Marcel Cerdan”, omaggio al personaggio di Edith Piaf.

Nella primavera del 2015  esce il singolo “Delirio d’impotenza” e il 1° dicembre dello stesso anno pubblica il singolo “Ahimsa”.

Rebi chiude il terzo album, Hotel Reborn, pubblicandolo nel Luglio del 2017.

>> Riconoscimenti