Decido io (Rebi Rivale)

(testo/musica R. Bosa, arrangiamenti E.D. Barbieri)
Sali come fumo mentre forte ti respiro
e non è colpa di nessuno che bella colpa di nessuno
Seta sul mio seno come un velo tolto piano
sopra ogni brivido che sento sotto il tuo fiato, mio richiamo

Dai amami qui su questo parquet
che non ti resisto un passo in più
i tuoi occhi per me, le tue mani così
fammi perdere il tempo

Spogliati e poi siediti sui miei vestiti a terra e sappi
che non ho più scrupoli come un soldato in guerra
Mangiami e risputami come sai fare bene ma attenta
che oggi so difendermi ho imparato a ripagare

No, non dirmi “dai”, comando io,
una delle sorprese che non sai
decido io se resti o vai,
non sono più quella che tu vuoi ahi ahi ahi

Scendi come goccia sui miei fianchi rosso fuoco
è una scintilla la tua bocca, la voglia brucia il tempo andato

Stop, resta così da adesso in poi
vestiti svelta prendi e vai
certo che so, sapevo già
ciò che avrei fatto e perché mai ahi ahi ahi

E ora è il turno tuo
di vivere sulla tua pelle
cosa vuol dire non capire
un giorno, dieci, cento, mille… Stop!